l’anno nuovo è una questione di fuso orario

 

quest’anno finisce così, in un appartamento di montmartre con finto balcone haussmaniano (è solo una ringhiera), con un diffusore agli oli essenziali, 2 thermos di thé che diventeranno presto 3, musica, forse un film, gelato e qualcosa di cucinato giusto perché è un giorno particolare. la spesa fatta in previsione di domani in cui sarà tutto chiuso, ma soprattutto in previsione di passare questo primo giorno dell’anno a casa, in attesa della cosa più bella che io possa augurarmi di vedere, toccare, baciare. un capodanno un po’ in solitaria ma con gli amici e gli amori più grandi nel cuore.
e adesso vado a cenare in skype, dopo un aperitivo in provincia di modena scatta la diretta con parma.

la vie est belle!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...