17 Marzo 2015

Quattro anni fa ero bloccata dietro ad una transenna, amici introno e macchina fotografica al collo per immortalare visi tricolore e stranezze del primo Saint Patrick Day della mia vita.
L’anno dopo ero in linea d’aria nello stesso punto, ma in Cow’s Lane anziché su Dame Street, e a 5 piani sopra il livello del mare. A stendere panni di fronte a chi si era arrampicato su un tetto pur di vedere la parata.
L’anno successivo ero in Italia, non ricordo a fare cosa.
Quello dopo, ovvero l’anno scorso, a Parigi.
Quest’anno sono su un treno per Torino, con due vaccini in corpo e la consapevolezza che questo viaggio facesse parte dei piani, della destinazione.
Non c’è un capo o l’altro di questo treno che definirei come meta finale, è il treno stesso il posto dove volevo arrivare.
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...